Scegliere la sorgente luminosa giusta

Cosa significa "Lumen"? Come posso sapere se ho bisogno di un portalampada E27 o E14 e quale lampada devo usare? Se questi pensieri ti sono già passati per la testa quando hai comprato una lampada, allora la nostra pagina "Good-to-know" ti aiuterà sicuramente. Il prossimo acquisto è garantito per essere molto più facile!

Scegliere la sorgente luminosa giusta

Cosa significa "Lumen"? Come posso sapere se ho bisogno di un portalampada E27 o E14 e quale lampada devo usare? Se questi pensieri ti sono già passati per la testa quando hai comprato una lampada, allora la nostra pagina "Good-to-know" ti aiuterà sicuramente. Il prossimo acquisto è garantito per essere molto più facile!

Lumen

Lumen è la nuova generazione di misurazione in watt. Ciò è dovuto al passaggio dalle tradizionali lampade ad incandescenza alle lampade a LED. Le differenze sono evidenti nel fatto che i lumen possono ora essere utilizzati anche per indicare la luminosità di una sorgente luminosa. Ad esempio, 800 lumen sono adatti per il tavolo della cucina, mentre 470 lumen forniscono una buona luce in un soggiorno. Se vuoi scoprire quanti watt ha una lampada a LED, devi prestare attenzione a una cosa. La potenza delle lampade a LED differisce da quella delle altre lampade a incandescenza. Una lampada a LED da 7W ha circa 60 watt. Quindi bisogna prestare attenzione alla giusta fonte di luce. Di solito, tuttavia, questo è descritto sulla confezione.

Vantaggi di una lampada a LED

Le lampade a LED si sono fatte conoscere già da tempo. E, giustamente. Il consumo energetico di una lampada a LED è così basso che si può risparmiare fino all'80% rispetto alle tradizionali lampade a incandescenza. Questo permette anche una lunga durata della luce, tra le 15'000 e le 70'000 ore! In questo modo si risparmia tempo e fatica nell'acquisto di una nuova lampada. La lampada a LED ha anche un ulteriore vantaggio per quanto riguarda l'ambiente. Il mercurio è contenuto in molte lampade ad incandescenza come le lampade a risparmio energetico ed è altamente tossico. Queste lampade devono quindi essere smaltite come rifiuti pericolosi. Le lampade a LED sono prive di tali sostanze inquinanti e quindi più rispettose dell'ambiente.

Raccordi

E14, E27, GU10, GU5.3 - questi termini possono essere piuttosto confusi. Chiariamo! Le sorgenti luminose convenzionali e le lampade a risparmio energetico sono generalmente dotate di portalampade E14 o E27. Il numero dietro la E in realtà non denota nient'altro che la dimensione del filo. In questi casi è di 14 mm o 27 mm. Le lampade E14 sono spesso utilizzate per lampadari o forni, E27 per lampade più grandi come le lampade a sospensione. GU5.3 e GU10 non hanno filettatura. Vengono utilizzate 2 aste corte a forma di U. Qui il numero dopo le lettere descrive la distanza in mm tra queste aste. Esempi sono le lampade a LED o le lampade alogene, che possono essere utilizzate sia per le lampade da tavolo che per i faretti.

Caldo o freddo? - i vantaggi

Se una luce appare calda o fredda può essere misurata con Kelvin (K). Per questo, vengono utilizzati i seguenti dati: 2700K è la luce naturale standard. Qualsiasi cosa al di sotto di questo valore viene percepita come luce calda ed è adatta, ad esempio, per il vostro soggiorno. I valori superiori a 2700K sono percepiti come luce fredda e sono spesso utilizzati per gli uffici (tra 3000-4000K).